Serra is Tres Portus (Sant'Antioco)

DESCRIZIONE

Nel Sito affiora la litologia più antica dell'isola formata da sedimenti mesozoici, cretacei, costituiti da calcari biohermali-biostromali con intercalari argillosi, da calcari oolitici e da marne siltose. La profondità dei suoli è variabile, la permeabilità scarsa, rocciosità e pietrosità sono elevate così come le erodibilità. Il clima è di tipo termomediterraneo. Nella fascia costiera il Juniperus phoenicea spp. turbinata raggiunge il massimo della sua espressione sia nella boscaglia che nelle macchie di derivazione. In questo sito, in particolare si può notare la potenzialità di sviluppo nella facilità di conquista di aree degradate, con evidente capacità colonizzatrice. La vegetazione di macchia è riferibile all'ordine Pistacio-Rhamnetalia alaterni, ma sono frequenti anche querceti mediterranei riferibili al Quercetalia ilicis e pratelli terofitici del Thero-Brachypodietea. Le formazioni di ginepro, matorral mediterranei, si trovano su substrati pietrosi, con roccia affiorante, accompagnati da un denso strato arbustivo ed esemplari arborei prevalentemente di Juniperus phoenicea subsp. turbinata. In condizioni ottimali i ginepreti riescono a costituire uno strato arboreo vero e proprio, tanto da far pensare che tale vegetazione possa essere quella climatogena della fascia più termofila della Sardegna. La macchia ad Euphorbia dendroides è caratteristica delle scarpate rupestri con suoli poco profondi e substrati di qualsiasi natura. Si adatta bene in versanti esposti a mezzogiorno con temperature particolarmente elevate nelle ore di massima insolazione.



DESCRIPTION

In Site emerges the oldest lithology island formed by Mesozoic sediments, Cretaceous, consisting of limestones biohermali-biostromali with intercalated clay, from oolitic limestones and silty marl. The depth of the soil is variable, the poor permeability, rockiness and stoniness are elevated as well as erodibility. The climate is thermomediterranean type. In the coastal strip phoenicea Juniperus spp. turbinata reaches the maximum of its expression both in the bush and in the derivation of stains. In this site, in particular we can see the development potential in winning ease of degraded areas, with obvious colonizing ability. The scrub vegetation refers order Pistacio-Rhamnetalia alaterni, but are also frequent Mediterranean oak referring to Quercetalia ilicis and therophytic meadows of Thero-Brachypodietea. The juniper formations, Mediterranean matorral, lie on stony substrates, with rock outcropping, accompanied by a dense shrub layer and mainly arboreal specimens of Juniperus phoenicea subsp. turbinata. Under optimal conditions the juniper can constitute a layer arboreal real, so as to suggest that such vegetation can be one of the most thermophilic Mediterra-band of Sardinia. The stain to Euphorbia Dendroides is characteristic of rock slopes with shallow soils and substrates of any nature. It fits well in facing slopes at noon with particularly high temperatures in the maximum sunshine hours.


Denominazione

Serra is Tres Portus (Sant'Antioco)

Codice

ITB042220

Regione

Sardegna

Capitaneria di porto

Comune di Sant’Antioco

Superficie (Ha)

261.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

38.988600

Longitudine

8.446400

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

Assessorato Difesa dell'ambiente
Decreto n. 67 del 30.07.2008
Approvazione del piano di gestione dei SIC ITB 042225 “IS PRUINIS”, ITB 042220 “SERRA IS TRES PORTUS” e delle misure minime di conservazione per i SIC ITB 040026 “ISOLA DEL TORO” e ITB 040081 “ISOLA DELLA VACCA”

A. Prescrizioni comuni per tutti i piani
A.9) Eventuali habitat e specie delle direttive “Habitat” e “Uccelli” presenti nel territorio non indicati nei piani di gestione o non rilevati in fase di istruttoria sono comunque sottoposti a tutela ai sensi delle medesime direttive e dovranno essere segnalati agli uffici del competente Servizio Tutela della Natura anche se rilevati in una fase successiva all’approvazione dei piani.

MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

Assessorato Difesa dell'ambiente
Decreto n. 67 del 30.07.2008
Approvazione del piano di gestione dei SIC ITB 042225 “IS PRUINIS”, ITB 042220 “SERRA IS TRES PORTUS” e delle misure minime di conservazione per i SIC ITB 040026 “ISOLA DEL TORO” e ITB 040081 “ISOLA DELLA VACCA”

Piano di Gestione
6. Regolamentazione
In relazione alle esigenze di tutela del SIC, sono da attuare i seguenti divieti:
a) la cattura, lʹuccisione, il danneggiamento ed il disturbo della fauna selvatica, ad eccezione di quanto eseguito per fini di ricerca e di studio previa autorizzazione del soggetto gestore del SIC;
b) la raccolta ed il danneggiamento della flora spontanea, ad eccezione di quanto eseguito per fini di ricerca e di studio previa autorizzazione del soggetto gestore del SIC.
c) lʹintroduzione in ambiente naturale non recintato di specie e popolazioni estranee alla flora ed alla fauna autoctona;
d) il prelievo di materiali di rilevante interesse geologico e paleontologico, ad eccezione di quello eseguito, per fini di ricerca e di studio, previa autorizzazione del soggetto gestore del SIC;
e) lʹintroduzione da parte di privati, di armi, esplosivi e di qualsiasi mezzo di distruzione e cattura, se non autorizzata;
(...)
h) l’accesso da terra e da mare alle isole della Vacca e del Toro, limitatamente al periodo riproduttivo delle specie ornitiche (15febbraio – 30 maggio), ad eccezione di quanto eseguito per fini di ricerca e di studio previa autorizzazione del soggetto gestore del SIC.

Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili