Stagno di Mistras di Oristano

DESCRIZIONE

La Laguna di Mistras si sviluppa lungo la costa orientale del Sinis di Cabras, ed è delimitata dalla piana costiera e dal mare del Golfo di Oristano. La laguna ha una forma allungata e stretta, parallela alla costa, ed è delimitata verso il mare dal cordone litorale a freccia della spiaggia di Su Siccu verso sud, e da uno più interno verso nord, separati da un'apertura verso mare di circa 300 m. Internamente e parallelo alla linea di costa è presente una freccia di sabbia, depositata dall'azione contigua del mare e del vento, che suddivide la laguna in due parti, una occidentale, con rive rettilinee e fondali fangoso-sabbiosi regolari che raggiungono il metro e mezzo di profondità, ed una orientale con rive più frastagliate, numerosi affioramenti sabbiosi e fondali profondi mediamente 30-40 cm. La superficie complessiva è di circa 450 ettari ma solo 250 ha sono coperti permanentemente dall'acqua. Gli apporti dolci sono costituiti da soli apporti meteorici. La laguna è adibita a peschiera. Le cenosi sono in successione catenale con le variazioni del livello d'acqua e presentano associazioni ben strutturate e floristicamente differenziate. Sono presenti associazioni comprese nelle classi Arthrocnemetea e Ruppietea. Gli isolotti all'interno dell'area lacustre consentono una buona strutturazione della vegetazione e un ottimo habitat per la conservazione dell'avifauna. Sito di importanza internazionale per la fauna legata alle aree umide (inserito nella Convenzione di Ramsar).



DESCRIPTION

The Mistras Lagoon stretches along the east coast of the Sinis of Cabras, and is bounded by the coastal plain and the sea of ​​the Gulf of Oristano. The lagoon has an elongated and narrow shape, parallel to the coast, and is bounded towards the sea from the coast cord arrow of Su Siccu towards the south beach, and an innermost towards the north, separated by an opening towards the sea of ​​about 300 m. Internally and parallel to the coastline is present an arrow of sand, deposited by the action of the contiguous sea and wind, which divides the lagoon in two parts, a western, with banks rectilinear and regular muddy-sandy bottoms that reach the meter and means of depth, and an oriental with more jagged shores, numerous sandy outcrops and deep seabed on average 30-40 cm. The total area is about 450 hectares, but has only 250 are permanently covered by water. The sweet contributions consist only meteoric contributions. The lagoon is used as fishpond. The cenosis are catenal in succession with variations in the water level and present well structured associations and differentiated floristically. There are associations included in Arthrocnemetea and Ruppietea classes. The islets within the lake allow a good structuring of vegetation and an excellent habitat for bird conservation. Site of international importance for wildlife related to wetlands (included in the Ramsar Convention).


Denominazione

Stagno di Mistras di Oristano

Codice

ITB030034

Regione

Sardegna

Capitaneria di porto

Comune di Cabras

Superficie (Ha)

1621.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

39.903300

Longitudine

8.473600

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

Assessorato Difesa dell'ambiente
Decreto n. 108 del 26.11.2008
Approvazione del piano di gestione del SIC ITB030034 “Stagno di Mistras di Oristano”

A. Prescrizioni comuni per tutti i piani.
A.9) Eventuali habitat e specie delle direttive “Habitat” e “Uccelli” presenti nel territorio non indicati nei piani di gestione o non rilevati in fase di istruttoria sono comunque sottoposti a tutela ai sensi delle medesime direttive e dovranno essere segnalati agli uffici del competente Servizio Tutela della Natura anche se rilevati in una fase successiva all’approvazione dei piani.

DGR n. 61/35 del 18.12.2018
Non si rinvengono misure di conservazione generali riservate all’attività di pesca.

Una parte del presente sito è interessata dalla sovrapposizione con l’Area Marina Protetta “Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre”.
Valgono anche le misure e i divieti previsti dal Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell’Area Marina Protetta “Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre”, ai quali si rimanda.

MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

Assessorato Difesa dell'ambiente
Decreto n. 108 del 26.11.2008
Approvazione del piano di gestione del SIC ITB030034 “Stagno di Mistras di Oristano”

Piano di Gestione
3.3.4. Attività
(...)
Coerentemente con gli strumenti di pianificazione (PPR, PUC,…):
- Sono inoltre consentite, secondo i disciplinari specifici:
la pesca.

Sono vietate:
(...)
- la navigazione a motore a velocità superiore di 5 nodi;
(...)
- il prelievo di organismi vegetali e animali di particolare interesse per la Conservazione.

DGR n. 61/35 del 18.12.2018
Allegato 1
Non si rinvengono misure sito specifiche riservate all’attività.

Una parte del presente sito è interessata dalla sovrapposizione con l’Area Marina Protetta “Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre”.
Valgono anche le misure e i divieti previsti dal Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell’Area Marina Protetta “Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre”, ai quali si rimanda.

di pesca.

Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili