Lido di Orrì

DESCRIZIONE

Le dune più elevate sono alte fino a 6 m. sono circoscritte e ben conservate. Le sabbie sono in genere grossolane. Il clima e' di tipo termomediterraneo subumido. Il sito comprende la fascia litoranea che conserva ancora un arenile integro con la vegetazione pioniera (Cakiletea) e aspetti significativi delle dune litoranee più o meno consolidate (Agropyrion, Ammophilion, Crucianellion) e con residui dei ginepreti a Juniperus oxycedrus ssp. macrocarpa. Le aree umide originate dal rio Foddeddu, presentano una vegetazione riferibile a Ruppietea e una vegetazione sub-salsa caratterizzata da giuncheti a Juncus maritimus e Juncus acutus e canneti a Arundo donax e Phragmites australis. Negli affioramenti rocciosi si osservano residui della macchia mediterranea termo-xerofila a Juniperus phoenicea ssp. turbinata, Pistacia lentiscus ed Euphorbia dendroides, sia nel litorale, sia nelle zone interne.



DESCRIPTION

The highest dunes are up to 6 m. They are limited and well preserved. The sands are usually coarse. The climate 'type thermo sub-humid. The site includes the coastal strip that still preserves intact a beach with pioneer vegetation (Cakiletea) and significant aspects of coastal dunes more or less consolidated (Agropyrion, Ammophilion, Crucianellion) and residues of juniper Juniperus oxycedrus ssp. macrocarpa. The wetlands originated from Foddeddu rio, have a vegetation referable to Ruppietea and a sub-sauce vegetation characterized by rushes to Juncus maritimus and Juncus acutus and reeds to Arundo donax and Phragmites australis. In the rocky outcrops are observed residues of thermo-xerophilous maquis phoenicea Juniperus spp. turbinata, Pistacia lentiscus and Euphorbia Dendroides, both in the coastal area, both in the inner zones.


Denominazione

Lido di Orrì

Codice

ITB022214

Regione

Sardegna

Capitaneria di porto

Comune di Tortoli

Superficie (Ha)

488.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

39.903600

Longitudine

9.678900

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

Assessorato Difesa dell'ambiente
Decreto n. n. 9868/16 del 12 maggio 2017
Approvazione del piano di gestione del SIC ITB022214 “Lido di Orrì”

A. Prescrizioni comuni per tutti i piani
A.9) Eventuali habitat e specie delle direttive “Habitat” e “Uccelli” presenti nel territorio non indicati nei piani di gestione o non rilevati in fase di istruttoria sono comunque sottoposti a tutela ai sensi delle medesime direttive e dovranno essere segnalati agli uffici del competente Servizio Tutela della Natura anche se rilevati in una fase successiva all’approvazione dei piani.

MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

Assessorato Difesa dell'ambiente
Decreto n. n. 9868/16 del 12 maggio 2017
Approvazione del piano di gestione del SIC ITB022214 “Lido di Orrì”.

Piano di gestione
Regolamentazione degli usi e delle attività nel sito
REGOLAMENTAZIONE DELLA ACCESSIBILITÀ E DELLA FRUIZIONE GENERALE
TUTELA DELLE RISORSE

Art.1 – Tutela della flora, della fauna e degli habitat
1. È vietato all’interno del Sito, prelevare, anche in parte, danneggiare o alterare, la flora e gli habitat di interesse comunitario nonché le specie floristiche di rilevanza conservazionistica, le endemiche e le rare.
(...)
4. È vietato all’interno del Sito prelevare, danneggiare o disturbare le specie faunistiche selvatiche, con particolare riguardo a quelle di interesse comunitario o conservazionistico, presenti, in qualsiasi fase del loro sviluppo, ovvero danneggiare direttamente o indirettamente gli habitat delle suddette specie.

Art.2 – Abbandono di rifiuti
1. È strettamente vietato all’interno del Sito l’abbandono, il rilascio e lo sversamento di qualsiasi tipo di rifiuto e prodotto potenzialmente inquinante, sia a terra che a mare.

Art.5 – Tutela delle altre risorse
1. È vietato all’interno del Sito asportare o danneggiare rocce, minerali, fossili e reperti di qualsiasi natura, anche se si presentano in frammenti sciolti superficiali, salvo per motivi di ricerca scientifica a favore di soggetti espressamente autorizzati da parte dell'Ente gestore.

REGOLAMENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE, DEGLI USI E DELLE ATTIVITA’

Art.9 – Fruizione nautico-diportistica
1. È vietato all’interno del Sito l’ancoraggio di qualunque mezzo nautico in corrispondenza della prateria di Posidonia (Posidonion oceanicae);
2. È vietato all’interno del Sito l’alaggio e il varo di imbarcazioni in zone non espressamente autorizzate.

Art.10 – Attività di pesca e di prelievo di specie marine
1. È vietata all’interno del Sito la pesca a strascico e qualsiasi altra forma di pesca che possa compromettere il posidonieto nonché le specie marine di rilevanza conservazionistica presenti.
2. L’Ente gestore può limitare in tutto o in parte il prelevamento di determinate specie ed organismi marini, all’interno del Sito o in porzioni di quest’ultimo, al fine di garantire il rispetto di specifiche esigenze di tutela e valorizzazione delle specificità ambientali e degli ecosistemi dell’Isola.

Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili