Costa Viola e Monte S. Elia

DESCRIZIONE

Rupi costiere formanti talora alte falesie ricche di specie rupicole. Il sito si estende lungo la fascia litoranea del lato tirrenico della provincia di Reggio Calabria. L'area si presenta con una morfologia variabile, includendo tratti di spiaggia, rocce scoscese che digradano rapidamente sul mare, falesie verticali e tratti ad elevata urbanizzazione, come centri abitati e aree portuali. Lungo i tratti scoscesi sono presenti aree sistemate a terrazzo interessate dalle colture della vite e aree interamente ricoperte da vegetazione forestale. Le piccole spiagge isolate sono incluse tra le falesie si notano e appaiono di difficile accesso. Il versante culmina in una vasta area pianeggiante dove si sono sviluppate diverse attività antropiche quali agricoltura e attività industriali. Sulle rupi è presente inoltre vegetazione arbustiva caratterizzata dalla dominanza di specie sempreverdi sclerofille legate ad un bioclima mediterraneo. Queste formazioni rientrano nella classe dei Quercetea ilicis ed ordine Pistacio- Rhamnetalia alterni. Le formazioni rilevate rientrano nell'alleanza Oleo-Ceratonion in cui sono inquadrati gli aspetti di macchia termo-xerica. In stazioni semi rupestri in genere ben soleggiate ed esposte si rilevano aspetti caratterizzati fisionomicamente da Euphorbia dendroides, una delle poche caducifoglie estive della flora mediterranea. Essa organizza un tipo di macchia marcatamente termoxerofila, in cui hanno un ruolo strutturale rilevante anche alcune sclerofille sempreverdi come Olea europea ssp. oleaster e Pistacia lentiscus In corrispondenza delle coste rocciose, ove sono presenti substrati rocciosi ricoperti da piante e animali, e/o concrezioni biogeniche che si estendono dal fondale fino alla zona litorale con una zonazione ininterrotta di comunità di piante ed animali, sono localizzate le biocenosi delle rocce delle rocce mesolitorali superiori e delle rocce mesolitorali inferiori. Costa rocciosa con falesie ricche in specie endemiche di cui tre a distribuzione puntiforme: Limonium calabrum, Limonium brutium e Senecio gibbosus. Particolarmente significativa è anche la presenza di Dianthus rupicola, specie di interesse comunitario. Importante area di transito della ornitofauna migratoria nello stretto di Messina. Il sito è caratterizzato da comunità vegetali tipiche delle rupi costiere influenzate dall’acqua di mare che sono inquadrate nell’habitat d'interesse comunitario Scogliere con vegetazione delle coste mediterranee con Limonium spp. endemici. La vegetazione casmofitica non direttamente interessata dagli spruzzi di acqua marina è più ricca floristicamente e può essere inquadrata nell'alleanza Dianthion rupicolae della classe Asplenietea glandulosi e coincide con l'habitat Pareti rocciose silicee con vegetazione casmofitica (8220). L'ambiente marino è caratterizzato da una prateria di P. oceanica sul fondale (fino alla batimetria dei 40) prospiciente Costa Rovaglioso nel comune di Palmi, da aree con biocenosi a coralligeno caratterizzate da secche e montagne sommerse con facies a Paramuricea clavata e da cinque grotte sottomarine, interessanti dal punto di vista naturalistico. I dati disponibili relativamente agli habitat 1170 e 8330 non permettono la precisa individuazione sia dello stato di conservazione che della percentuale di copertura



DESCRIPTION

coastal cliffs sometimes forming high cliffs rich rupicole species. The site stretches along the coastline of the Tyrrhenian side of the province of Reggio Calabria. The area presents with a variable morphology, including stretches of beach, steep rocks that slope rapidly on the sea, cliffs and vertical sections with a high urbanization, as inhabited centers and port areas. Along the steep traits are present arranged in areas affected by the terrace of the screw crops and areas entirely covered by forest vegetation. The small secluded beaches are included among the cliffs can be seen and appear difficult to access. The slope culminates in a large flat area where they have developed various human activities such as agriculture and industrial activities. On the cliffs it is present also shrubby vegetation characterized by the dominance of sclerophyllous evergreen species linked to a Mediterranean bioclimate. These formations fall into the class and order Quercetea ilicis Pistacio- Rhamnetalia alternate. The formations found within the alliance Oleo-Ceratonion point at which aspects of thermo-xeric scrub. In rock semi stations generally well sunny and exposed are detected aspects characterized physiognomically from Euphorbia Dendroides, one of the few summer deciduous Mediterranean flora. It organizes a type of markedly termoxerofila bush, where they have an important structural role even some leaved evergreens like Olea europea ssp. oleaster and Pistacia lentiscus In correspondence with the rocky coasts, where there are rocky substrates covered with plants and animals, and / or biogenic concretions which extend from the seabed up to the coastal area with an uninterrupted zonation of plants and animals communities, biocenosis are localized of the rocks of the upper and lower mesolitorali rocks mesolitorali rocks. Rocky coast with cliffs rich in endemic species of which three point distribution: Limonium calabrum, Limonium Brutium and Senecio gibbosus. Particularly significant is also the presence of Dianthus rupicola, species of Community interest. Important transit area of ​​migration ornithofauna in the Strait of Messina. The site is characterized by typical plant communities of coastal cliffs affected by the water of the sea that are framed in the habitat of Community interest Vegetated sea cliffs of the Mediterranean coasts with endemic Limonium spp. endemic. The vegetation chasmophytic not directly affected by sea spray is richer floristically and can be framed in the alliance Dianthion rupicolae Asplenietea class of glandular and coincides with the habitat siliceous rocky slopes with vegetation chasmophytic (8220). The marine environment is characterized by a P. oceanica on the seabed (up to the bathymetry of 40) facing Costa Rovaglioso in the municipality of Palmi, from areas with coralligenous biocenosis characterized by dry and submerged mountains with facies Paramuricea clavata and five underwater caves, interesting from a naturalistic point of view. The available data relatively to the habitats 1170 and 8330 do not allow the precise identification of both the condition that percentage of cover


Denominazione

Costa Viola e Monte S. Elia

Codice

IT9350158

Regione

Calabria

Ente responsabile

Regione Calabria

Superficie (Ha)

446.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

38.339700

Longitudine

15.834200

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

DGR n. 278 del 19 luglio 2016
Misure di conservazione trasversali per tutti i Siti di Importanza Comunitaria ricadenti nella Provincia di Reggio Calabria.
Allegato A

Pesca
-Divieto dell’esercizio della pesca sportiva nelle porzioni di SIC ricadenti nel Parco Nazionale dell’Aspromonte.
Nelle aree dei SIC esterne al Parco sono applicate le seguenti misure di conservazione:
-Divieto di utilizzare come esca pesce vivo non appartenente a specie autoctone.
-Divieto di utilizzare qualsiasi forma e modalità di pasturazione, indipendentemente dal materiale utilizzabile per la pastura.
-Obbligo di valutazione d’incidenza per gli interventi di immissione per fini di pesca. Sono esclusi da tale obbligo gli interventi di ripopolamento con soggetti appartenenti a specie autoctone provenienti da allevamento o da cattura.


MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

DGR n. 278 del 19 luglio 2016
Delibera di approvazione delle misure di conservazione sito specifiche dei Siti di Importanza Comunitaria della Provincia di Reggio Calabria.
Allegato A – Parte Seconda

In relazione agli Habitat Marino Costieri
1120* - Praterie di Posidonia (Posidonion oceanicae)
1170 Scogliere
-Apporre boe gialle di avvertimento in corrispondenza dei limiti degli ambiti di maggior interesse per l’ambiente marino del SIC
-Vietare l’ancoraggio sulle praterie di Posidonia, regolamentando eventualmente l’ormeggio con gavitelli fissi per l’ancoraggio di imbarcazioni da diporto nelle baie molto frequentate da turismo nautico.
-Vietare l’asportazione, la distruzione e il danneggiamento delle rocce e il prelievo di esemplari della vegetazione e della fauna, dall’habitat 1170 “Scogliere”.
-Vietare l’utilizzo del cianciolo.
-Vietare la pesca a strascico, la pesca con la draga e con il rastrello e la pesca con la sciabica non manuale, la sciabica ragno nell’area marina del SIC e in un buffer adeguato esterno al sito.
-Intensificare i controlli sulle attività “a rischio” (pesca, traffico nautico, ancoraggio), al fine di prevenire introduzioni accidentali di Caulerpa spp. Avviare attività di sensibilizzazione e informazione rivolta a diportisti e pescatori al fine di ridurre il fenomeno della diffusione delle specie alloctone invasive dovute agli ancoraggi ed agli attrezzi da pesca.
-Consentire l’attività di pesca professionale solamente per le unità della categoria piccola pesca (unità non superiori alle 10 TSL) iscritte nei registri degli Uffici marittimi competenti di Palmi Bagnara e Scilla.
-Estendere il periodo di interruzione temporanea dall’attività di pesca costiera locale e ravvicinata con attrezzi passivi (fermo pesca da Ordinanza della Capitaneria di Porto competente a seguito di Decreto Ministeriale) a tutte le tipologie di attrezzi, anche non indicate nel Decreto.
-Vietare i dragaggi che coinvolgono gli habitat e prevedere una adeguata fascia di rispetto dagli stessi.

In relazione all’Habitat 8330 - Grotte marine sommerse o semisommerse:
-Vietare l’asportazione, la distruzione e il danneggiamento delle rocce e il prelievo di esemplari della vegetazione e della fauna dall’habitat 8330.

N.B. Con riferimento alle misure di conservazione per le quali viene utilizzato il verbo all’infinito “vietare”, si rendono necessari chiarimenti interpretativi da parte degli Enti competenti.
In ogni caso si consiglia, in via cautelativa, di astenersi dal porre in essere le attività ed i comportamenti menzionati.


Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili