Isole di Palmarola e Zannone

DESCRIZIONE

Isole di origine vulcanica con evidenti fenomeni di erosione marina (falesie in arretramento) con suoli di esiguo spessore e scarsa capacità di ritenzione idrica.
Ambiente insulare di particolare rilievo per la presenza di uccelli marini nidificanti (unico sito del Lazio): Calonectris diomedea, Puffinus puffinus, Phalacrocorax aristotelis. Presenza di rettili (Caretta caretta). Flora insulare rara o rarissima per il Lazio.


DESCRIPTION

Islands of volcanic origin with evident marine erosion phenomena (cliffs in retreat) with soils of relatively thin and low water retention capacity.
insular environment of particular importance for the presence of nesting seabirds (one-stop shop of Lazio): Calonectris diomedea, Puffinus puffinus, Phalacrocorax aristotelis. Presence of reptiles (Caretta caretta). Flora rare insular or very rare for the Lazio.


Denominazione

Isole di Palmarola e Zannone

Codice

IT6040020

Regione

Lazio

Capitaneria di porto

n.d.

Superficie (Ha)

236.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

40.935800

Longitudine

12.857800

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

Allegato D alla Deliberazione della Giunta Regionale n 612 del 16 dicembre 2011

1. Divieti
(...)
f) è vietato l’esercizio della pesca con reti da traino, draghe, ciancioli, sciabiche da natante, sciabiche da spiaggia, reti analoghe sulle praterie sottomarine, in particolare sulle praterie di posidonie (Posidonia oceanica) o di altre fanerogame marine, di cui all’art. 4 del regolamento (CE) n. 1967/06;
g) è vietato l’esercizio della pesca con reti da traino, draghe, sciabiche da spiaggia, reti analoghe e altri attrezzi non consentiti su habitat coralligeni e letti di maerl, di cui all’art. 4 del regolamento (CE) n. 1967/06;

MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

Non si rinvengono misure di conservazione sito specifiche riservate all'attività di pesca.

Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili