Isola di Pianosa - area terrestre e marina

DESCRIZIONE

Cositutita da un substrato tavolato calvareo. La vegetazione è stata in buona parte degradata e sostituita da colture agrarie e pascoli ad opera della colonia penale. Pressocché inaccessibile per la presenza di un carcere di massima sicurezza. In relazione all'ampiezza delle batimetriche, i fondali attorno a Pianosa degradano lentamente permettendo uno sviluppo importante delle praterie di Posidonia oceanica, mentre sono poco estesi habitat di substrato roccioso, in particolar modo i popolamenti coralligeni limitati alle secche che si elevano nella porzione orientale dell'isola. Due cavità sommerse di limitate dimensioni si aprono sulle secche del Marchese e delle Scola. Nella parte occidentale dell'isaola sopravvivono alcuni tipi di vegetazione (boscaglie di ginepri, macchie e garighe) nelle quali si mantiene la flora insulare più significativa con specie endemiche, rare e di interesse fitogeografico. Presenza di rare specie ornitiche nidificanti; lo scarsissimo disturbo e la repsenza di coltivi e pascoli la rendono di grande interesse per lo svernamento o presumibilmente per la sosta degli uccelli migratori. Presenza, tra i Rettili, del Phyllodactylus europaeus, specie endemica dell'area mediterranea occidentale, appartenente ad un genere per il resto a distribuzione tropicale. Presenza di specie di invertebrati endemici.



DESCRIPTION

Cositutita by a plank substrate calvareo. The vegetation has been largely degraded and replaced by crops and pastures by the penal colony. Almost inaccessible due to the presence of a maximum security prison. In relation to the breadth of the bathymetric, the seabed around Pianosa degrade slowly allowing an important development of the Posidonia oceanica, while they are little extended bedrock habitats, especially the populations coralligenous limited to dry that rise in the eastern portion of 'island. Two submerged cavities of limited size opening on the shoals of the Marquis and Scola. In the western part dell'isaola survive certain types of vegetation (thickets of juniper, stains and garrigue) in which remains the most significant island flora with endemic species, rare and phytogeographical interest. Presence of rare bird species nesting; the very low noise and repsenza of cultivated fields and pastures make it very interesting for wintering or presumably for the rest of migratory birds. Presence, between the Reptiles, the Phyllodactylus europaeus, species endemic to the western Mediterranean area, belonging to a genus for the rest to tropical distribution. Presence of species of endemic invertebrates.


Denominazione

Isola di Pianosa - area terrestre e marina

Codice

IT5160013

Regione

Toscana

Ente responsabile

Regione Toscana

Superficie (Ha)

5498.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

42.583600

Longitudine

10.081100

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

DGR 15 dicembre 2015, n. 1223

Allegato A
Non si rinvengono misure di conservazione generali riservate all'attività di pesca.



MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

DGR 15 dicembre 2015, n. 1223

ALLEGATO B
Sito interamente compreso nel Parco Nazionale "Arcipelago Toscano", con divieto di navigazione e pesca lungo tutto lo sviluppo costiero.

-Divieto di prelievo in natura di individui (a qualsiasi stadio di sviluppo) della patella
1012 Patella ferruginea
-Divieto di prelievo in natura di individui (a qualsiasi stadio di sviluppo) del dattero di mare
1027 Lithophaga lithophaga
-Divieto di prelievo in natura di individui (a qualsiasi stadio di sviluppo) del riccio diadema
1008 Centrostephanus longispinus
-Divieto di prelievo in natura di individui (a qualsiasi stadio di sviluppo) della magnosa
1090 Scyllarides latus
-Divieto di prelievo in natura di individui (a qualsiasi stadio di sviluppo) della nacchera
1028 Pinna nobilis
-Divieto di rimozione della banquette di Posidonia con mezzi meccanici
1120 Praterie di posidonia

In relazione al presente sito è stato approvato il Piano di Gestione con Delibera del Consiglio Direttivo dell' Ente Parco Nazionale dell' Arcipelago Toscano Numero 61 del 26-11-19.

Nel Piano di Gestione non si rinvengono misure di conservazione sito specifiche che statuiscano divieti in relazione all'attività di pesca.


Il presente sito è interamente compreso nel Parco Nazionale “Arcipelago Toscano”.
Valgono anche le misure e i divieti previsti per il “Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano”, alle quali si rimanda.

Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili