Area marina di Miramare

DESCRIZIONE

Miramare è caratterizzata da una zona di mare antistante molto estesa, con: circa 2m di escursione di marea. In Mediterraneo il golfo di Trieste è l'unico luogo (assieme a Gabes in Tunisia) dove il mesolitorale è altrettanto esteso. L'infralitorale è una zona di aggregazione e passaggio per numerose specie di pesce di interesse commerciale. La zona di marea comprende alcune specie endemiche, come il Fucus virsoides e altre specie qui presenti ai confini della loro zona di diffusione. La scogliera, non presentando fenomeni di disturbo da pesca e da altre attività antropiche, costituisce un habitat per l'aggregazione e la riproduzione di numerose popolazioni ittiche. Nella stessa area la fauna bentonica è rappresentata da specie quali Pinna nobilis, Cladocora caespitosa, ecc. La totalità dell'area indicata, in quanto zona di protezione integrale denominata Area marina protetta di Miramare, è circondata da una fascia esterna di protezione parziale (divieto di pesca, tranne che da terra) istituita nel 1994. In precedenza (dal 1973 al 1986) la superficie è sempre stata gestita come una zona di protezione integrale, con divieto di accesso tranne che per le attività di visita subacquea, a regime contingentato. Nel 1979 l'area marina protetta di Miramare viene inserita nella directory degli ambiti di tutela UNESCO-MAB "Man and the Biosphere": http://www.unesco.org/mabdb/br/brdir/directory/biores.aspmode=gen&code=ITA+03 con l'inserimento nell'elenco delle singole specie di: - Mullus barbatus; Questa specie frequenta fondi sabbiosi e fangosi a profondità comprese tra pochi centimetri e alcune centinaia di metri di profondità. Di solito in acque molto basse, quali quelle presenti in ampie porzioni dell'area marina protetta "Miramare" si incontrano adulti in periodo riproduttivo. - Padina pavonia, Halopteris scoparia, Dictyota dichotoma; Alghe brune della fascia infralitorale diffuse prevalentemente nella zona del Bagno Ducale, sono presenti lungo tutta la fascia protetta. - Acetabularia acetabulum; Alga verde rappresentata in limitate estensioni sui 2-3 metri di profondità nelle rocce e ciottoli del Bagno Ducale e lungo la scogliera del Castello. - Hypnea musciformis; Presente durante la tarda estate a profondità di 8-9 metri e si presenta occasionalmente con alcuni talli sui substrati duri che interrompono il fondale sabbioso al largo del Bagno Ducale. - Zostera noltii (Nanozostera noltii); Forma prati residui di areali misti con altre fanerogame marine che sono attualmente in fase di estensione in prossimità della zona delle ex-scuderie occupando la profondità di 3- 4 metri. Per quel che riguarda i molluschi marini si segnala la presenza di Pinna nobilis e Litophaga litophaga.



DESCRIPTION

Miramare features a sea area in front of extensive, with: about 2m tidal range. In the Mediterranean, the Gulf of Trieste is the only place (along with Gabes in Tunisia) where the intertidal is equally extensive. The infralittoral is an area of ​​aggregation and passage for several species of fish of commercial interest. The tidal zone includes some endemic species, such as Fucus virsoides and other species present here at the borders of their diffusion zone. The cliff, presenting no disturbance phenomena fishing and other human activities, is a habitat for the aggregation and reproduction of many fish populations. In the same area the benthic fauna is represented by species such Pinna nobilis, Cladocora caespitosa, etc. The entire area indicated as the integral protection area called Marine Protected Area of ​​Miramare, is surrounded by an outer wrapper of partial protection (ban on fishing, except by land) established in 1994. Previously (1973-1986 ) the land has always been managed as an integral protection zone, with no access except for underwater activities visit, a quota free regime. In 1979 the Marine Protected Area of ​​Miramare is placed in the directory of the areas of UNESCO-MAB protection "Man and the Biosphere": http://www.unesco.org/mabdb/br/brdir/directory/biores.aspmode=gen&code ITA = + 03 with the inclusion in the list of individual species of: - Mullus barbatus; This species frequents sandy and muddy bottoms at depths ranging from a few centimeters and several hundred meters deep. Usually in very shallow waters, such as those in large marine protected portions "Miramare" meet adults in reproductive period. - Padina pavonia, Halopteris scoparia, Dictyota dichotoma; Brown algae of infralittoral band spread predominantly in the bathroom Ducale area, are present throughout the protected zone. - Acetabularia acetabulum; Green Algae represented in limited extensions on 2-3 meters deep in the rocks and pebbles of the Bath Ducale and along the cliff of the Castle. - Hypnea musciformis; Present during late summer to a depth of 8-9 meters and occasionally occurs with some thalli on hard substrates that interrupt the sandy seabed off the bathroom Ducale. - Zostera noltii (Zostera Noltei); residues meadows Shape of areal mixed with other seagrasses that are currently being extended in the vicinity of the area of ​​the former stables occupying the depth of 3 to 4 meters. As for marine mollusks include the presence of Pinna nobilis and Litophaga litophaga.


Denominazione

Area marina di Miramare

Codice

IT3340007

Regione

Friuli Venezia Giulia

Capitaneria di porto

WWF for Natura ONLUS

Superficie (Ha)

25.00

Lunghezza

0.00

Latitudine

45.700900

Longitudine

13.714500

MISURE DI CONSERVAZIONE GENERALI

DGR 1701 del 4 ottobre 2019
Misure di conservazione dei siti Marini del Friuli Venezia Giulia. Approvazione.
(pubblicata sul 1° supplemento ordinario n. 29 del 23 ottobre 2019 al bollettino ufficiale n 43 dell'ottobre 2019).

Non si rinvengono misure generali riservate all’attività di pesca.
Si rinvia a quanto indicato nella scheda relativa alle misure sito specifiche.

Il presente sito si sovrappone all’Area Marina Protetta di Miramare e, pertanto, valgono le misure e i divieti previsti dal Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell’Area Marina Protetta “Miramare”, ai quali si rimanda.

MISURE DI CONSERVAZIONE SITO SPECIFICHE

Il presente sito si sovrappone all’Area Marina Protetta di Miramare e, pertanto, valgono le misure e i divieti previsti dal Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell’Area Marina Protetta “Miramare”, ai quali si rimanda.

Tutti i divieti oggetto della delibera di approvazione delle misure di conservazione sito specifiche, qui di seguito indicati, sono già previsti nel Regolamento dell’Area Marina Protetta “Miramare”.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
DGR 1701 del 4 ottobre 2019
Misure di conservazione dei siti Marini del Friuli Venezia Giulia. Approvazione.
(pubblicata sul 1° supplemento ordinario n. 29 del 23 ottobre 2019 al bollettino ufficiale n 43 dell'ottobre 2019).

Allegato 6 - Misure sito-specifiche del sito “IT3340007 - Area marina di Miramare”

Divieto di pesca professionale e sportiva
habitat target:
1110 - Banchi di sabbia a debole copertura permanente di acqua marina
1170 – Scogliere
specie animali target:
1103 - Alosa fallax
1349 - Tursiops truncatus
1224 - Caretta caretta
-All'interno del sito è fatto divieto di qualsiasi tipo di pesca, sia essa professionale che sportiva.
Sanzioni. Art. 12 della Legge Regionale n. 7/2008 (Regione FVG).

Protezione ecosistema
habitat target:
1110 - Banchi di sabbia a debole copertura permanente di acqua marina
1170 – Scogliere
-Divieto di raccolta, asportazione, danneggiamento di formazioni rocciose, minerali, flora e fauna. Divieto di
alterazione dell'ambiente geofisico. Il prelievo di organismi e campioni è consentito solo per finalità scientifiche
previa autorizzazione del soggetto gestore.
Sanzioni. Art. 12 della Legge Regionale n. 7/2008 (Regione FVG).

Ancoraggio
habitat target:
1110 - Banchi di sabbia a debole copertura permanente di acqua marina
1170 - Scogliere
-Divieto di ancoraggio nelle aree interdette salvo deroghe concesse dal soggetto gestore.
Sanzioni. Art. 12 della Legge Regionale n. 7/2008 (Regione FVG).

Navigazione
specie animali target:
A168 - Actitis hypoleucos
A229 - Alcedo atthis
A002 - Gavia arctica
A003 - Gavia immer
A182 - Larus canus
A183 - Larus fuscus
A176 - Larus melanocephalus
A604 - Larus michahellis
A179 - Larus ridibundus
A069 - Mergus serrator
A392 - Phalacrocorax aristotelis desmarestii
A017 - Phalacrocorax carbo
A005 - Podiceps cristatus
A006 - Podiceps grisegena
A008 - Podiceps nigricollis
A464 - Puffinus yelkouan
A188 - Rissa tridactyla
A193 - Sterna hirundo
A191 - Sterna sandvicensis
1103 - Alosa fallax
1349 - Tursiops truncatus
1224 - Caretta caretta
-Divieto di navigazione fatte salve le attività di gestione.
Sanzioni. Art. 12 della Legge Regionale n. 7/2008 (Regione FVG).

Attività subacquea
habitat target:
1110 - Banchi di sabbia a debole copertura permanente di acqua marina
1170 – Scogliere
specie animali target:
1103 - Alosa fallax
1349 - Tursiops truncatus
1224 - Caretta caretta
-Divieto di attività subacquea fatto salvo deroghe concesse dal soggetto gestore fino a 200 m dalla riva.
Sanzioni. Art. 12 della Legge Regionale n. 7/2008 (Regione FVG).

Documenti

Link

Multimedia

Foto non disponibili