Area Marina Protetta "Capo Milazzo"

DESCRIZIONE

Istituita nel marzo del 2019, l’Area Marina Protetta di Capo Milazzo si estende per 754 ettari a sud del Mar Tirreno, nel cuore del Mediterraneo e a poche miglia dalle Isole Eolie. Una lingua di terra tra cale d'acqua cristallina e panorami mozzafiato. Un'esplosione di natura al cospetto dei vulcani Etna e Stromboli che rendono unica l' Area Marina Protetta “Capo Milazzo" (dal sito dell'AMP: www.ampcapomilazzo.it).


DESCRIPTION

Established in March of 2019, the Marine Protected Area of ​​Capo Milazzo covers 754 hectares south of the Tyrrhenian Sea, in the heart of the Mediterranean and only a few miles from the Aeolian Islands. A piece of land between crystalline water coves and breathtaking views. An explosion of nature in front of Etna and Stromboli volcanoes that make unique the 'Marine Protected Area "Capo Milazzo" (from the AMP website: www.ampcapomilazzo.it).


Denominazione

Area Marina Protetta "Capo Milazzo"

Codice

06

Società di gestione

Consorzio AMP Capo Milazzo

Capitaneria di porto

Guardia costiera di Milazzo

Flora e Fauna Ittica

Il sito presenta delle peculiarità naturalistiche che lo rendono unico. Le caratteristiche geologiche raccontano di un promontorio suggestivo: insenature, cale e grotte si susseguono tra ricchi giacimenti fossiliferi oggetto d’interesse per ricercatori da tutto il mondo.
Immergersi nei fondali e regalarsi un paesaggio mozzafiato tra grandi Gorgonie bianche, gialle e i grandi ventagli rossi, praterie di Posidonia oceanica e il Corallo nero della secca di Ponente. Parimenti affascinante agli occhi dell’immersionista è la rara Stella gorgone, simbolo delle biodiversità dei fondali di Capo Milazzo dove risultano attrattivi anche reperti di interesse storico ed archeologico, come testimoniato dai numerosi ritrovamenti subacquei.
L’Area Marina Protetta riserva forti emozioni anche per chi ama vedere la fauna ittica: grandi banchi di barracuda mediterraneo, cernie rosse e dorate compongono, insieme a saraghi, tonni e aragoste un incredibile quadro ittico. Non meno importante la fauna volatile in sito. La posizione strategica rende Capo Milazzo un “trampolino di lancio” per gli uccelli migratori. L’Upupa, il Martin Pescatore e il Falco Pellegrino sono solo alcune delle specie che è possibile avvistare nel Promontorio.
Numerose anche le specie botaniche endemiche e rare della macchia mediterranea tra cui il Cardo Pallottola vischioso. Colori e profumi che accompagnano il visitatore lungo i sentieri che conducono alla rinomata “Piscina di Venere”, vero paradiso naturale sospeso sul mare nel cuore dell’Area Marina Protetta o, a strapiombo sul mare, “U nfennu e paradisu”.

Zonazione

Guarda la mappa

Link

Multimedia

Foto non disponibili